Nuova procedura di conseguimento e rinnovo della patente di guida

Patente

 

Buone notizie per coloro che sono affetti da malattie del sangue, relativamente alle procedure per il conseguimento e per il rinnovo della patente di guida.

Le nuove procedure ci sono state riassunte di seguito dal Presidente Loris Brunetta:

"Nuova procedura di rinnovo della patente di guida a seguito dell'entrata in vigore delle nuove disposizioni emanate dal Ministero dei Trasporti.

NUOVE DISPOSIZIONI: Ai sensi del DPR n.139 del 10 Luglio 2017 in vigore dal 6 Ottobre 2017, a seguito delle modifiche intervenute in materia di idoneità psicofisica per il conseguimento e la conferma di validità della patente di guida, le persone affette da malattie del sangue (thalassemie, drepanocitosi, emofilia e sindromi emorragiche) non saranno più tenute alla verifica dell'idoneità attraverso le Commissioni Locali Patenti.

In seguito alla verifica dell'applicabilità della nuova normativa in sede locale a Genova presso la Commissione Medica Patenti descriviamo quindi la nuova procedura per il rinnovo della patente di guida per le persone che non hanno altre patologie, a parte thalassemia e drepanocitosi.

RINNOVO: Al momento del rinnovo della patente sarà obbligatorio passare un'ultima volta in Commissione facendo la consueta richiesta di visita, pagando le tariffe previste sia ad ASL 3 che alla Motorizzazione tramite i bollettini postali, e presentando gli esami richiesti: emocromo e visita specialistica ematologica.

Il valore dell'emoglobina è il parametro di riferimento della Commissione per cui al prossimo rinnovo si consiglia di eseguire l'emocromo dopo la trasfusione così da avere un valore alto ed evitare così altri problemi.

La Commissione non applicherà più le restrizioni in vigore per cui rinnoverà la patente per 5 o 10 anni a seconda dell'età anagrafica del richiedente (sopra i 50 anni il massimo previsto sono 5 anni) e libererà dal vincolo presso la Commissione, per cui al successivo rinnovo si potrà andare direttamente in autoscuola, all'ACI o alla Motorizzazione.

Questo passaggio è indispensabile per consentire al portale del Ministero dei Trasporti di acquisire la pratica che, fino a questo momento, era di sola competenza delle Commissioni, e rendere possibili i successivi rinnovi senza più limitazioni.

Per tutti coloro che oltre alla thalassemia o la drepanocitosi soffrono anche di altre patologie tipo il diabete mellito o le cardiopatie, PERMANE l'obbligo del passaggio in Commissione Medica Patenti.

PRIMO RILASCIO PER I DICIOTTENNI: Per coloro che oggi presentano richiesta di rilascio della patente la normativa consente l'accesso diretto tramite autoscuola, ACI o Motorizzazione senza nessun obbligo di dichiarare la presenza di una patologia del sangue.".

Scarica il documento in formato pdf

Scarica allegato